Buona la prima!

Settimana importante quella che ci separa da gara 1 delle semifinali; ormai è prassi far fronte alle assenze per motivi di lavoro.
Come se non bastasse, venerdì, coach Mariani è costretta a fare da spettatore agli allenamenti a causa del virus.
A parte questo tutto va secondo la norma, allenamento dopo allenamento, pallone dopo pallone, avendo la consapevolezza di dover sfruttare al massimo il fattore campo.

Si scende in campo così:
Nova Volley Loreto 2014: Oprandi-Massaccesi, Volpini-Silvestroni, Nobili-Paterniani, Quaglia a coprire le retrovie.
Tecnosteel Montecassiano: Santarelli-Putignano, Tasselli-Di Gregorio, Paoletti-Angeli, il libero è Fiacconi.

La prima battuta va a vuoto, si fischia il giusto tributo ad un condottiero dello sport di casa nostra, Michele Scarponi; ha portato con orgoglio il nome delle Marche in tutto il mondo. Uno sfortunato incidente interrompe la sua vita.

L’inizio è piuttosto equilibrato, poi sembriamo prendere bene le misure e controlliamo il gioco; la Tecnosteel non vuole reagire, coach Speranza fa di tutto pur di risvegliare lo sportivo assopito che è in campo, già sul 12-10 si accorge che i suoi stanno mollando e ferma il tempo.
Nonostante ciò i suoi ragazzi non reagiscono come dovrebbero e 2 punti dopo (14-10) ferma ancora il gioco.
L’ultimo tentativo è quello di cambiare tattica: opera diversi cambi per cercare di modificare le sorti del set, ma invano e il primo parziale resta a Loreto.

La pausa tra i set non giova a Tasselli e i suoi, che si ritrovano in campo sempre più disorientati, anche in questo caso Speranza si gioca quasi ad inizio set i suoi due time-out discrezionali senza successo, “soliti” cambi teoricamente strategici che non sortiscono il giusto effetto e quindi ci prendiamo anche il secondo set.

Al rientro dalla pausa sembra che la Tecnosteel si sia svegliata dal torpore, Domizioli (entrato al posto di Santarelli) sembra aver ingranato la marcia corretta e trovato la giusta formula per la riscossa.
Montecassiano “viaggia” quasi sempre a +3 , il pubblico montecassianese, anch’esso numeroso come il loretano, inizia ad infiammarsi e a crederci.
Questa volta sarà il nostro coach ad usufruire dei due stop discrezionali, uno sul 7-10 e l’altro a 18-21. Si resta con questo svantaggio fino al 21-24; è il turno di battuta di Andrea Volpini che recupera.
Il momento diventa critico e gli animi si scaldano quando, ai vantaggi, Andrea spazzola la linea di fondo; il tifo di Montecassiano si ribella e protesta, portando in campo una tensione che sfocia in un cartellino rosso (25-24).
Si procederà a suon di set-point e match-point annullati fino al 28-26, quando un attacco in diagonale da posto 4 del nostro capitano chiude la partita….è fatta!

Bella partita dei nostri ragazzi che fanno tesoro dell’esperienza dei veterani e del tifo serrato del pubblico; buone le prestazioni di tutti, i cambi giusti al momento giusto hanno fatto la loro parte.
Ora ci aspetta la trasferta del prossimo sabato a casa della Tecnosteel, non sarà altrettanto semplice, quel terreno non è familiare come il Palaserenelli; speriamo in un afflusso di pubblico tale da far sentire i nostri ragazzi a casa.

Risultato finale:
Nova Volley Loreto 2014 – Tecnosteel Montecassiano 3-0 (25/16 – 25/15 – 28/26)

R.P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: